TRENTO OCCUPATA DAGLI ALPINI

Sabato 17 e domenica 18 giugno a Trento si sono svolte le Celebrazioni del 26° Incontro Italo Austriaco della Pace, come sempre promosso dell'emerito Mario Eichta di Trento,  alla presenza di alti funzionari del Governo, di rappresentanti delle Amministrazioni di Trento e Bolzano e delle elevate cariche Militari. Come sempre numerose le Delegazioni e i Rappresentanti d'Arma esteri in divise e costumi d'epoca.
Lo sfilamento ha praticamente bloccato il centro di Trento, dall'Istituto Arcivescovile che ci ha benevolmente ospitato durante l'organizzazione e fino al Duomo, alla presenza del Vescovo di Trento che la officiato il rito religioso con accompagnamento del Coro Alpino Trentino di Gardolo.
Sabato solenne inumazione del Caduto Ignoto ritrovato in Val di Fassa e che ora, finalmente riposa in pace con tanti altri in Casteldante di Rovereto.
All'Associazione Nazionale Alpini di Trento si deve fare un monumento per l'organizzazione.
l'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Padova era presente fra le numerose Associazioni intervenute alle Celebrazioni.