Notiziario: Sull'orlo dell'abisso. Altopiano di Asiago: Monte Cornone-Sasso Rosso-Monte San Francesco

Sull'orlo dell'abisso. Altopiano di Asiago: Monte Cornone-Sasso Rosso-Monte San Francesco

di Paolo Volpato
Questo volume nasce con l'intento di analizzare un capitolo poco conosciuto nella storia della Prima guerra mondiale sull'Altopiano dei Sette Comuni. Il Monte Cornone, con gli attigui San Francesco e Sasso Rosso sono i monti che delimitano l'estremo confine orientale dell'Altopiano, dominando la Val Brenta e l'abitato di Valstagna. Su queste rocce sospese sull'abisso, dove cadde fra gli altri Francesco Caccia Dominioni, in condizioni ambientali particolarmente difficili combatterono alpini, artiglieri, bersaglieri e fanti italiani, soldati appartenenti ai migliori reparti che il Regio esercito poteva schierare nell'ultimo anno di guerra. Tatticamente, il settore era cerniera di giunzione della nuova linea difensiva italiana dopo il ripiegamento di Caporetto, anello della catena che univa Altopiano e Grappa, a protezione della Val Brenta, una delle possibili vie di avanzata austriache.