PROROGA PER LE DOMANDE DEI PARENTI DEGLI INFOIBATI

Il C10F plaude alla decisione del Consiglio dei Ministri di prorogare di ulteriori 10 anni il termine per la presentazione della domanda da parte dei parenti degli infoibati. Olmi (presidente C10F) “Disponibili a fornire consulenza gratuita ai parenti degli infoibati per la preparazione delle domande”.
Il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 4 maggio scorso, ha disposto la proroga di 10 anni del termine di presentazione della domanda per la concessione di un riconoscimento a titolo onorifico ai congiunti delle vittime delle foibe. Questo provvedimento sposta il termine al 2033.
Infatti, con la Legge 92 del 2004, venne istituito “Il Giorno del Ricordo” da celebrare il 10 febbraio, e prevista la concessione a titolo onorifico ai parenti degli infoibati di una medaglia e di un diploma firmato dal Presidente della Repubblica.
“È un provvedimento di proroga che attendevamo da tempo – dichiara Silvano Olmi, presidente nazionale del Comitato 10 Febbraio – i parenti degli infoibati che intendono presentare la domanda di concessione, possono avvalersi della nostra consulenza gratuita inviando una mail a info@10febbraio.it.
Inoltre – conclude Olmi – vanno coinvolti i Comuni di nascita degli infoibati, poiché molti erano giovani e quindi non ci sono discendenti diretti. Tramite le amministrazioni comunali sarebbe possibile rintracciare i parenti più prossimi e informarli di questa opportunità.”
Comitato 10 Febbraio
16 maggio 2023