LA PRIMA MASCHERA

Ufficiale o sottufficiale della logistica (commissariato / sussistenza) con maschera antigas modello Ciamician-Pesci.
Il dispositivo era chiamato “tampone” perché identico al classico tampone usato in campo medico. Fu la maschera che ebbero in dotazione all'inizio della guerra i nostri soldati. Era costituito da vari strati di tulle cuciti tra loro in modo da creare una tasca in cui veniva inserita una faldina impregnata con una soluzione acquosa di carbonato di sodio, carbonato di potassio e iposolfito di sodio. Il tutto era corredato da una faldina di ricambio e un boccettino contenente altra soluzione neutralizzante.
Diversi esemplari, a seguito della sostituzione nel corso del conflitto del dispositivo con maschere più performanti, vennero utilizzati in occasione della pandemia di “Spagnola” nel 1918-1920.
Pagina del Gruppo