Notiziario: FEDERAZIONE DI VICENZA, SEZIONE DI POSINA: CERIMONIA DI FRATELLANZA E DI COMMEMORAZIONE DEI CADUTI DELLLA VALPOSINA

FEDERAZIONE DI VICENZA, SEZIONE DI POSINA: CERIMONIA DI FRATELLANZA E DI COMMEMORAZIONE DEI CADUTI DELLLA VALPOSINA

Domenica 31 luglio 2022
Cerimonia di fratellanza e di commemorazione in onore dei Caduti della Valposina
Dal libro : "Il diario della guerra in Valposina" a cura di Mariano De Peron

La cerimonia presso la chiesetta in località "Cervi"
All'ultima domenica di luglio, la Cerimonia di commemorazione dei Caduti della Valposina, nell'Anniversario dei combattimenti sul Majo, è diventata ormai tradizionale per la folta partecipazione di genti e di rappresentanti delle Associazioni d'Arma. Dalla fine degli anni '80 partecipano anche, con la deposizione delle loro tipiche corone di fiori e rami d'abete, rappresentanti della "Croce Nera" (organizzazione che si occupa delle onoranza ai Caduti) dell'alta Austria e i rapporti di amicizia e fratellanza instaurati sono diventati così profondi da sfociare nel 1994 nel conferimento della cittadinanza onoraria di Posina ai signori Andreas Reiter e Karl Harner rispettivamente segretario e presidente della Schwarzes Kreuz di Linz. Non manca la partecipazione di Schützen in divisa storica e unità dell'Esercito italiano come l'8° Regg. Artiglieria Pasubio erede di quella Brigata Roma i cui Reggimenti 79° e 80° combatterono su questi nostri monti. Si celebra così con spirito di unita fratellanza europea. La cerimonia si conclude, a volte, con la Sacra Benedizione di Urne contenente i Resti di combattenti che ancor oggi la montagna restituisce e che forse, da vivi, passarono inquadrati nei ranghi dinanzi alla Chiesetta, gli Austriaci marciando verso la pianura e gli Italiani salendo e combattendo sui monti.