Esercito Italiano: festa del Corpo al Reggimento “Guide di Salerno”

Il reggimento “Cavalleggeri Guide” (19°) ha celebrato IL 27Giugno 2017, nella caserma “D’Avossa”, il 151° anniversario dei fatti d’ Arme di Custoza accaduti il 24 giugno 1866.

In quella battaglia “le Guide” impegnate a contrastare, con numerose cariche, le forze nemiche austriache, scrissero una tra le più belle pagine della storia della terza guerra d’indipendenza.

La cerimonia militare, a cui hanno preso parte autorità civili, militari, religiose e le Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Salerno, si è svolta alla presenza del Comandante della brigata Bersaglieri “Garibaldi” Gen. B. Nicola Terzano.

Il Colonnello Andrea Mazzotta, Comandante delle “Guide”, ha ricordato i fatti d’Arme di Custoza, ripercorrendo tutti gli eventi che si verificarono in quella giornata, rimarcando il sacrificio di tutte le Guide che quel giorno offrirono la propria vita per la Patria e per gli ideali di libertà.

La cerimonia si è poi conclusa con la tradizionale carica, con cui gli uomini e le donne delle “Guide” hanno idealmente ripercorso e onorato le eroiche gesta di chi li ha preceduti.

Per l’occasione il Gruppo Stendardo si è schierato per la prima volta con l’uniforme storica. Il Reggimento Cavalleggeri Guide, unità della brigata Bersaglieri “Garibaldi”, vanta una lunga storia ricca di gloria e di onori, dall’anno della sua costituzione (1859) ad oggi. Nella storia recente, il Reggimento ha partecipato a tutte le principali operazioni che hanno visto impegnato l’Esercito Italiano in Patria e all’estero.