"Brigata Barletta", la storia si racconta alla sala rossa del castello Ospiti la prof.ssa Bianca Tragni e il generale di brigata Gaetano Carli

«Ci sono eventi che restano impressi nel cuore e nella mente dei partecipanti perché riescono a promuovere la riflessione e a trasmettere emozioni: è il caso del convegno svoltosi venerdì scorso presso la sala rossa del castello di Barletta, in una location resa ancora più suggestiva dall'esposizione di labari e divise, proposto dall'ANMIG e dall'ANCR, col patrocinio del comune per rendere degno omaggio alla celebrazione di un centenario che ha fortemente inciso sulla nostra storia contemporanea: la conclusione della prima guerra mondiale». È la dichiarazione del presidente dell'ANMIG Barletta Ruggiero Graziano sull'evento celebrativo della "Brigata Barletta".

«La sala era gremita da un pubblico eterogeneo, attento e partecipe che ha molto apprezzato e applaudito gli interventi dei due illustri relatori: la storica, prof.ssa Bianca Tragni e il generale di brigata Gaetano Carli, pronipote del nostro eroe Giuseppe Carli. Il moderatore, dott. sAlvatore Stasi, ha sapientemente condotto la conferenza e illustrato la gloriosa storia della Brigata "Barletta". La gradita presenza delle istituzioni, i senatori Assuntela Messina, Dario Damiani e Ruggiero Quarto, ha reso il tutto ancora più solenne, attestando che la nostra città, oggi come in passato, continua ad avere un ruolo decisivo nella storia del nostro paese. Nel corso del convegno, il poeta-scrittore Francesco Paolo Dellaquila e l'attore Gianni Firmiani hanno aggiunto un'elegante impronta artistico-letteraria, con la lettura di alcuni brani a tema e della preziosa lettera/testimonianza del giovanissimo sergente Giuseppe Carli, caduto per amore della patria.

A conclusione dell'evento, sono stati consegnati i diplomi alla memoria dei combattenti Caduti in guerra, ai loro eredi, mentre ai presenti è stato fatto dono di una cartolina commemorativa, a ricordo di questa sentita manifestazione. Si ringraziano tutti i partecipanti per l'apprezzamento dimostrato e, in particolar modo, si esprime un caloroso ringraziamento alla dirigente scolastica della "Musti-Dimiccoli", prof.ssa R. Carlucci che ha presenziato all'evento con una rappresentanza di alunni e docenti, alle associazioni combattentistiche e d'arma presenti, alle forze armate, alle forze dell'ordine e vigili del fuoco presenti, all'assessore Michele Ciniero e al consigliere comunale Riccardo Memeo. La divulgazione storica merita sempre un'attenzione speciale, pertanto l'ANMIG e l'ANCR continueranno ad esserne convinti sostenitori e a fare da tramite con la cittadinanza».