Notiziario: Ancora un'alba per sperare

Ancora un'alba per sperare

Un romanzo potente e minuzioso, capace di riflettere, come il sole sul ghiaccio, le mille sfaccettature della grande Storia e i mille eroismi di ogni piccola scelta privata, sullo sfondo di una terra unica, la Russia, che non a caso viene definita "madre" da chi l'abita, perché capace di custodire e di restituire intatti i segreti di una vita e i segni di una speranza.
«Non c'è coltre di neve che possa seppellire per sempre una promessa; non c'è gelo che possa estinguere il calore di una vera amicizia. Non c'è guerra, per terribile e ingiusta che sia, che possa strappare due cuori che si sono uniti nel sacrificio.»

In una piccola cittadina russa un grande chirurgo, Jakov Sernov, stimato da tutti per la sua capacità e la sua abnegazione, tiene celato nell'animo un segreto che risale alla terribile stagione della seconda guerra mondiale, quando l'immensa steppa è stata teatro di una delle più grandi tragedie della Storia. Più che un segreto, una ferita che non si è mai rimarginata, un'ombra che non è riuscita a trovare la pace che meritava. Ed è un'ombra pesante, capace di proiettare oscurità ancora a distanza di anni, condizionando le vite di tutte le persone che da essa sono sfiorate. Un'ombra che intesse e intreccia le vicende di persone a migliaia di chilometri di distanza, la cui memoria e le cui radici restano marchiate dal fuoco di quella terribile esperienza. E solo l'amicizia, l'affetto, il sacrificio potranno dissiparla per sempre.