Notiziario: A RAFFAELE ROSSETTI MEDAGLIA D'ORO AL VALOR MILITARE

A RAFFAELE ROSSETTI MEDAGLIA D'ORO AL VALOR MILITARE

ALL'UOMO CHE AFFONDO' LA NAVE AMMIRAGLIA DELL'IMPERO AUSTRO-UNGARICO IL 1 NOVEMBRE 1918
Fu il primo ideatore dei mezzi speciali insidiosi, si dedicò con intelligenza e costanza alla creazione ed al perfezionamento di una speciale torpedine, con scoppio regolato a tempo, da applicarsi alla chiglia della nave nemica mediante l'azione di un nuotatore gamma. L'ordigno, chiamato anche "mignatta", fu personalmente impiegato in azione di guerra dal suo ideatore, coadiuvato nell'impresa dal Tenente Medico Raffaele Paolucci, per l'azione del 1° novembre 1918 nella base navale austriaca di Pola, che culminò con l'affondamento della corazzata austriaca Viribus Unitis.
Questa la motivazione della Medaglia d'Oro al Valor MIlitare :
"Genialmente ideava un mirabile ordigno di guerra marittima, con amorosa tenacia ne curava personalmente la costruzione. Volle a se riservato l'altissimo onore di impiegarlo e, con l'audacia dei forti, con un solo compagno, penetrò di notte nel munito porto di Pola. Con mirabile freddezza attese il momento propizio e verso l'alba affondò la nave ammiraglia della flotta austro-ungarica.2
Pola, 1º novembre 1918