17 dicembre 1940

Bollettino n. 193
Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 17 dicembre:
L'ottava giornata di battaglia nella zona desertica del fronte cirenaico si è svolta con un accanimento non inferiore a quello delle precedenti giornate. La nostra aviazione, malgrado il tempo proibitivo, non ha rallentato la sua attività, in concorso alla resistenza delle truppe e con le sue formazioni da caccia e da bombardamento ha fortemente logorato il nemico. Sul mare, nostri aerosiluranti hanno colpito con due siluri un incrociatore da 6.000 tonnellate che aveva bombardato Bardia. Cinque nostri apparecchi non sono rientrati.
Sul fronte greco, calma nel settore della Nona Armata, aspri combattimenti in quello dell'Undicesima. Nei combattimenti dei giorni scorsi si sono particolarmente distinti il reggimento Granatieri e il reggimento Lancieri di Milano.
In Africa orientale, sul fronte del Sudan, attività di pattuglie e di artiglierie. Nella mattina di ieri un aereo nemico che tentava di bombardare Dire Daua è stato abbattuto dalla nostra caccia levatasi in volo all'allarme. Durante l'incursione nemica di cui al bollettino n. 191, un nostro caccia ha abbattuto in fiamme un Wellesley.

Nella foto la pagina del diario di Ciano